Archivio


Soft Air non solo sport

Cos'e' il softair

6 0
Il softair è uno sport riconosciuto dal CONI come FISA (Federazione Italiana Soft Air) dal 1996. Si tratta di attività ludico-ricreativa di squadra basata sulla simulazione delle tattiche militari, nata in Giappone negli anni ’80 e poi diffusasi in tutto il mondo.
Si distingue dagli altri sport simili (come il paintball) per l’utilizzo delle Air Soft Gun (ASG, armi ad aria compressa), da cui appunto prende il nome, e di munizioni non coloranti in materiale plastico o biodegradabile.

Il softair è come una grande "partita a scacchi” giocata dal vivo: due o più squadre, ciascuna composta generalmente da 8-10 giocatori, cercano di conquistare la bandiera avversaria, colpendo ed eliminando dal gioco gli avversari in modo assolutamente non cruento. Il "colpo” del pallino, infatti, non lascia alcun segno, non provoca dolore né danno fisico.

Il giocatore che viene colpito deve quindi auto-eliminarsi dal gioco, con la massima correttezza e onestà, qualità su cui si basa questo sport. L’abbigliamento mimetico indossato dai giocatori è esclusivamente funzionale al gioco, essendo necessario per non essere individuati dagli avversari nella boscaglia.Il softair si gioca all’interno di aree prevalentemente boschive, in ambito fluviale e, in taluni casi, in zone urbane disabitate, regolarmente autorizzate allo scopo, previa comunicazione alle Forze dell’Ordine (onde evitare spiacevoli allarmismi o equivoci).

Esso ha una connotazione assolutamente non violenta ed è basato esclusivamente sul "fair play”, ovvero sull’assoluta lealtà e correttezza dei giocatori.Come alternativa agli ambienti boschivi, il softair può essere svolto anche in aree urbane, come cascinali abbandonati, fabbriche dismesse, ruderi o cave in disuso.

L’importante è che gli scontri vengano sempre svolti in luoghi caratterizzati da ostacoli naturali o artificiali, in grado di fornire riparo e protezione dai colpi e, in ogni caso, affrontabili mobilitando le proprie risorse.Il softair non presenta alcun pericolo particolare perché utilizza armi giocattolo che sparano pallini molto piccoli (calibro 6 mm) e totalmente innocui, nel caso in cui i giocatori siano dotati delle corrette protezioni.

E’ infatti richiesto un abbigliamento adeguato che protegga le parti più vulnerabili del corpo, in particolare gli occhi, con maschere o occhiali.
Oltre alla protezione per gli occhi, è d’obbligo una tenuta che mimetizzi il giocatore in base alle caratteristiche dell’area di gioco (boschiva, urbana o quant’altro).
Nessuna attività sportiva ha regole comportamentali così ferree e precise come il softair.

A imostrazione della natura esclusivamente ludica del softair, le norme comportamentali prevedono una serie di divieti molto rigidi, come ad esempio:
  • è assolutamente vietato l’uso armi proprie o improprie.
  • è proibito qualsiasi contatto fisico o scontro verbale tra i giocatori.
  • è vietato l’uso di qualsiasi fregio o simbolo appartenente a corpi militari.
  • è obbligatorio l’uso di protezioni per salvaguardare gli occhi e il viso.

Non sono tollerati comportamenti antisportivi da parte dei partecipanti, con conseguente esclusione dal gioco. Il softair è caratterizzato da una grande varietà di giochi, che includono sia attività puramente ludiche, sia attività più impegnative, che puntano a simulare, per quanto possibile, situazioni militari realistiche (MILSIM).

Tra le diverse modalità di gioco esistenti, le più praticate sono le seguenti:
  • conquista, difesa o mantenimento di un oggetto (per esempio, una bandiera) o di una persona.
  • conquista, difesa o mantenimento di una postazione.
  • ricognizione di un’area (recon) con acquisizione di informazioni e fotografie; .
  • recupero di materiale strategico o di persone (rescue).
  • scontro tra fazioni opposte, con obiettivi diversificati.

In molti casi il gioco diviene più complesso trasformandosi in una vera e propria "storia”. In genere un incontro di softair ha una durata che può variare dalle 2 ore all’intera giornata, prevedere più giochi ed essere effettuato di giorno o di notte.
Condividi
  • Twitter
  • del.icio.us
  • Digg
  • Facebook
  • Technorati
  • Reddit
  • Yahoo Buzz
  • StumbleUpon

Nessun commento...

Lascia una risposta

Nome: Campo obbligatorio.
Indirizzo email: Campo obbligatorio. Non visibile
Sito Web:
codice Captcha: Campo obbligatorio.
Commenti: Campo obbligatorio.